03 settembre 2022

La Finestra sul Lago

Sogno di una notte di fine estate 

Parole e musica di un giardino “curato… ad arte”

- Con Marco Pagani e Rossella Rapisarda -

 

Le fotografie contenute in questo sito sono di proprietà esclusiva di © Luca Nava.

 

Ai sensi della Legge sul Diritto di Autore (22.04.1941, n. 633), si fa espressamente divieto di usare: dati, immagini e informazioni contenute in questo sito.

 

E' proibita qualsiasi forma di riproduzione, alterazione o copia senza il permesso scritto. Ogni uso non autorizzato delle immagini sarà perseguito legalmente.

 

In ogni caso, l'utilizzo di materiale appartenente a © Luca Nava, deve essere soggetto ad approvazione dello stesso.

 

In caso di pubblicazione, la menzione del nome dell’autore (Ph. Luca Nava) è obbligatoria ai sensi del DPR 19/79".

 

Per informazioni riguardanti l'utilizzo giornalistico/redazionale o personale delle immagini, e per ulteriori informazioni, contattare l'autore (modulo di contatto).

 

Le immagini raffigurate sono relative allo spettacolo: La Finestra sul Lago Sogno di una notte di fine estate Parole e musica di un giardino “curato… ad arte”- Con Marco Pagani e Rossella Rapisarda Puntata "Lombardia Sport" - del 03 settembre 2022.

 

c/o Casa Brioschi - via al Porto 3 - Lagna, S. Maurizio d’Opaglio (NO).

 

Premessa

 

Sabato 3 settembre a Casa Brioschi - via al Porto 3 - Lagna, S. Maurizio d’Opaglio (NO), a distanza di quasi 5 mesi dalla comunicazione dell’annullamento dell’Edizione 2022 di Un Paese a Sei Corde, la musica e l’arte ritornano a Casa Brioschi, luogo che ha sempre accolto ogni tipo di espressione teatrale e artistica.

 

E’ stata un’occasione per ritrovarsi finalmente a Domenico Brioschi, direttore tecnico della rassegna nonché suo ideatore e organizzatore insieme a Lidia Robba, presidente dell’Associazione La Finestra sul Lago.

 

La serata ha visto esibirsi Marco Pagani e Rossella Rapisarda in giochi di parole e musica fra Shakespeare e il giardino dell’Associazione, che è diventato teatro per poesie e storie come cura dell’anima e del cuore.

 

Rossella ha portato in scena:

 

NINA, un soggetto per un breve racconto

da "Il Gabbiano" di Anton Cechov​

 

Un monologo che è un atto d'amore per il teatro.

...Si ride e si piange e si torna a casa con il profumo di un desiderio espresso sotto la luna piena...

“Il lavoro di Rossella e Fabrizio sul ruolo di Nina Zarecnaja rappresenta non solo l’apposizione di una firma stilistica di quest'attrice e questo regista sul loro teatro, ma, ancora più importante, li ha profondamente cambiati artisticamente e umanamente, arrivando così a segnare una sorta di contratto spirituale tra la loro vita e la loro vocazione artistica.
Guardi per pochi attimi il lavoro di Rossella, e, di lì in avanti, in qualsiasi istante, vedrai come, attraverso la trasparenza dell'attrice, ti è improvvisamente rivelato il personaggio vivo di Nina, e contemporaneamente, attraverso il ruolo di Nina, c'è la vita vera di Rossella.”

 

Il monologo è stato accompagnato dalle musiche, create e suonate, da Marco.

 

Marco ha portato in scena:

Di Continuo

Un suo Progetto Musicale

 

Marco, dopo il monologo di Rossella ha presentato in anteprima il suo progetto musicale “Di Continuo”, un assolo della durata, in questa sua prima interpretazione, di 25 minuti.

L’obiettivo di Marco è di portarlo ad una durata di 50 minuti ininterrotti dove si immerge e fa immergere gli spettatori in una moltitudine di sonorità molto coinvolgenti.  

 

Biografia degli Artisti.

 

Marco Pagani, è musicista, compositore, educatore musicale. Alterna esibizioni live con la chitarra a composizioni di colonne sonore per il teatro e il cinema.

Da anni tiene seminari e laboratori specifici per bambini sullo sviluppo della socialità e del linguaggio del corpo mediante l’uso del ritmo e la creazione di ensembles di piccoli cantanti e percussionisti.

Chirtarrista “fingerrstyle”, classe 1966, fonde nella sua produzione diversi stili e influenze riconducibili al jazz, alla musica brasiliana contemporanea e alla grande opera di valorizzazione della chitarra portata avanti in ambiti diversi da capiscuola come Michael Hedges, Tommy Emmanuel, Ralph Towner, Pat Mettheny.

Dal 1990 ha suonato in varie formazioni, lavorando anche come arrangiatore e produttore (“You make me feel better”, inciso per una finalità benefica con l’ex giocatore del Milan Leonardo de Arujo).

Attualmente si dedica con grande passione e generosità alla didattica del suo strumento (è docente di musica d’insieme, animazione musicale e di chitarra classica e moderna presso la scuola “Rinascita per il 2000” a Milano e Direttore Artistico presso il “Centro Musicale Albairatese”) e al progetto dello spettacolo, che prende nome e linfa dal suo nuovo album “Fly Away”. Ha all’attivo esibizioni al Blue Note di Milano, a Palazzo Reale, al Teatro Strehler, al Teatro dei Filodrammatici, alle notti Bianche di Milano e Varese, al Festival Internazionale di Besana Brianza. Nei suoi concerti conduce il pubblico in un mondo di sonorità sorprendenti anche grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate applicate alla chitarra e di virtuosismi percussivi che gli permettono di creare atmosfere inaspettate e suggestive che fioriscono da una costante ed intimistica ricerca in continua evoluzioni, mai vincolata da stereotipi di alcun genere; emozioni ogni volta diverse, un vero e proprio viaggio come lui stesso ama definire “senza una meta e senza pensiero, nessun confine, un volo libero”.

 

 

Rossella Rapisarda

(https://www.rossellarapisardaattrice.com/), è attirice e autrice. Appena diplomata ISEF con 110 e lode presso l’Università Cattolica di Milano inizia a cercare un teatro con cui esprimersi con lo strumento che, al momento, conosceva meglio: il corpo e il movimento. I primi passi sul palco sono con la scuola di Lecoq, poi la clownerie, poi a Mosca dove incontra il teatro di Cechov e di Shakespeare. Tre anni di studuio con il Maestro russo Jirij Alshitz, poi a Mosca, Berlino, Londra, Cipro e il rientro a Milano. Nuovo millennio, nuovo progetto. Con alcuni “compagni di viaggio” fonda la compagnia “Eccentrici dadarò” e “Progetto La Gare”, che vincerà il premio miglior compagnia emergente nel 2003 e diversi premi nazionali nel corso degli anni. Scrive e recita: spettacoli di posa, di teatro ragazzi, visuali.

 

(Fonte Web - SAN MAURIZIO D'OPAGLIO Fraz. Lagna - Sogno di una notte di fine estate | Distrettolaghi.it)

 

La location dell’Evento

- Casa Brioschi -

 

Accanto al pittoresco porticciolo di Lagna sorge Casa Brioschi, dalla quale si gode uno dei più suggestivi panorami della riviera, e che dal 1991 è sede della rassegna estiva LA FINESTRA SUL LAGO.

La parte di casa Brioschi che si affaccia sulla via ospita da secoli l’Osteria di San Giulio.

Nel giardino, di quasi 6.000 mq spicca la suggestiva varietà della vegetazione e della flora: ricordiamo gli alti cipressi un tempo molto diffusi nei giardini lungo il lago, un pino marittimo sviluppatosi nonostante il clima lacustre, castagni, meli, viti, un’antico roseto, ortensie, camelie, ed un interessante anemone giapponese.

L’Osteria di San Giulio offre un’atmosfera calda, familiare, romantica ed evocativa, il luogo ideale per lo studio, la meditazione, il riposo e i sentimenti.

Le stanze dal sapore antico recano ancora in buona parte gli arredi originali. Il vasto giardino direttamente affacciato sul lago offre lo splendido panorama del Lago d’Orta.

I dintorni sono ricchi di angoli poco conosciuti ma di grande fascino e consentono di compiere splendide passeggiate nella natura.

I padroni di casa saranno felici di suggerirvi itinerari, consigliarvi visite a luoghi artistici e guidarvi alla scoperta del lago, della sua storia e della sua cultura.

Il piano terreno dell’ala a rustico è dedicato all’accoglienza e alle attività, il primo piano all’ospitalità.

Entrando dal portone alla destra è situato l’ufficio di accoglienza, alla sinistra, nella zona porticata e verandata, la cucina dell’Osteria collegata alla sala della colazione e ad una stanza adibita a biblioteca.

Dalla scala interna si accede al piano superiore dove si trovano la camera Magnolia con due posti letto e bagno e la camera Ortensia con due posti letto ed il bagno.

Attraverso il ballatoio si accede all’appartamento delle Camelie: due stanze, Camelia Bianca con letto matrimoniale, Camelia Rossa con due letti, più salottino e bagno.

 

(Fonte Web)

 

Associazione “La Finestra sul Lago”

 

Amore per il teatro, la musica, la danza, le arte figurative. Desiderio di condividere esperienze, emozioni, idee e passioni. Voglia di percorsi istruttivi e ricreativi, di momenti riflessivi e bizzarri, seri e spassosi.

E' da questa miscela di impeti culturali che prende vita l'associazione piemontese La Finestra sul Lago.

Gli ideatori e promotori di questa realtà culturale sono:

operatori culturali torinesi che hanno scelto Casa Brioschi come centro culturale di ogni iniziativa.
Si tratta di una costruzione del 1730, ristrutturata ai primi del '900, che si affaccia sulle sponde occidentali del lago d'Orta (alto novarese), nel borgo di Lagna, compreso nel Comune di S. Maurizio d'Opaglio, dove il fascino delle antiche vie e dei muri d'annata non ha ancora subito i traumi della modernizzazione.

 

(Fonte Web)

 

Un Paese e Sei Corde

 

Un gruppo di amici e di professionisti che si incontrano intorno ad uno strumento meraviglioso: la chitarra in tutte le sue declinazioni.

 Le parole magiche che uniscono gli amici che collaborano  a UN PAESE A SEI CORDE non possono essere che PASSIONE e PIACERE

 La passione per la chitarra

 La passione per le cose e le persone "belle"

 Il piacere di ascoltare musica "speciale e unica"

 Il piacere di vedere spuntare sorrisi sul viso degli spettatori

Il piacere di condividere e di conoscere nuovi estimatori o scopritori della chitarra

Il piacere di scoprire vincenti scelte difficili o controverse

Il piacere di avere azzeccato tutto

Il piacere di avere inserito il/i musicista/i nel giusto contesto e di avere contribuito a innescare quella magia meravigliosa che rende certi momenti indimenticabili

 

...anche il piacere di ricevere critiche, magari non gradevoli, ma sincere sulle quali riflettere.

 

(Fonte Web)

 

 

Ed ora vi lascio alla gallery fotografica della serata.

 

Buona visione

 

Le Gallery Fotografiche di:

- La Finestra sul Lago, Sogno di una notte di fine estate -

 

Rossella Rapisarda: NINA

 

Marco Pagani: Di Continuo

 

Varie

Pubblicato in data: 05 settembre 2022

Stampa | Mappa del sito
© Luca Nava Fotografo. All right reserved. - Milano - Partita IVA: 06358460969 - "Professionista associato ad Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual" - Fotografo Professionista Certificato NPS (Nikon Professional Services).