14 maggio 2022

Campionato Italiano Basket in Carrozzina Serie A

FIPIC 2021/2022

- Gara Uno Finale Scudetto -

UnipolSai Briantea84 Cantù

Vs.

Deco Montefeltro Amicacci Abruzzo

 

Le fotografie contenute in questo sito sono di proprietà esclusiva di © Luca Nava.

 

Ai sensi della Legge sul Diritto di Autore (22.04.1941, n. 633), si fa espressamente divieto di usare: dati, immagini e informazioni contenute in questo sito.

 

E' proibita qualsiasi forma di riproduzione, alterazione o copia senza il permesso scritto. Ogni uso non autorizzato delle immagini sarà perseguito legalmente.

 

In ogni caso, l'utilizzo di materiale appartenente a © Luca Nava, deve essere soggetto ad approvazione dello stesso.

 

In caso di pubblicazione, la menzione del nome dell’autore (Ph. Luca Nava) è obbligatoria ai sensi del DPR 19/79".

 

Per informazioni riguardanti l'acquisto per utilizzo giornalistico/redazionale, commerciale o personale delle immagini, e per ulteriori informazioni, contattare l'autore (modulo di contatto).

 

Le immagini raffigurate sono relative alla partita di Campionato Italiano di Basket in Carrozzina Serie A FIPIC 2021/2022 - Gara Uno FINALE SCUDETTO "UnipolSai Briantea84 Cantù Vs. Santo Stefano AVIS" - realizzate in data 14 maggio 2022 c/o Pala Meda - Via Udine 1/A - 20821 Meda (MB) Italy.

 

PREMESSA

Finale Scudetto: UnipolSai-Amicacci Abruzzo per il tricolore

 

(12.05.2022 - Fonte Ufficio Stampa UnipolSai Briantea84 Cantù - Finale Scudetto: UnipolSai-Amicacci Abruzzo per il tricolore)

 

 

Finale Scudetto, eccoci. Sarà il PalaMeda ad ospitare la prima gara della serie tricolore con in palio il titolo 2022 della Serie A Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina): sul parquet UnipolSai Briantea84 Cantù e Deco Metalferro Amicacci Abruzzo. Si partirà sabato 14 maggio alle ore 14, con diretta su RaiSport, in quella che è a tutti gli effetti la riedizione della finalissima del campionato 2018, vinta dai biancoblù, e dell’ultima Coppa Italia 2022, giocata il 30 aprile scorso a Pescara e conquistata sempre dai canturini. La serie scudetto si giocherà al meglio delle tre partite, con gara due (ed eventuale gara tre) in programma in Abruzzo.

 

Al PalaMeda sono attesi oltre 900 tifosi a sostenere i colori biancoblù: disponibili gli ultimi posti su www.briantea84.it: si ricorda l’utilizzo obbligatorio della mascherina di tipo FFP2 per tutta la permanenza nell’impianto.

 

“Finita l’esperienza in Champions Cup, ora la testa va a gara uno finale scudetto - ha commentato coach Tomba -. Le partite internazionali, anche se con alcune defezioni nel roster, ci sono servite per mantenere alto il ritmo e al massimo la concentrazione. Sarà una riedizione della finale di Coppa Italia, ma come sappiamo ogni partita fa storia a sé. Stiamo lavorando sugli errori e il gruppo non si sta risparmiando per l’ultimo trofeo dell’anno, non per importanza”.

 

LA STORIA - Dal 2013 la UnipolSai ha sempre partecipato alla Finale Scudetto del campionato, conquistando il trofeo in sei occasioni su otto (2013, 2014, 2016, 2017, 2018 e 2021), senza dimenticare i titoli più storici del 1991 e 1992. Nel 2020 il torneo è stato cancellato a causa della pandemia di Covid-19. Per l’Amicacci si tratterà della seconda finale scudetto della storia, dopo quella del 2018 persa proprio contro i biancoblù. Ex della gara: Simone De Maggi (UnipolSai), Adolfo Damian Berdun, Matteo Cavagnini e Galliano Marchionni (Amicacci Abruzzo).

 

PROGRAMMA GARE
Gara uno: UnipolSai Briantea84 Cantù-Deco Metalferro Amicacci Abruzzo: sabato 14 maggio, ore 14 (Diretta RaiSport)
Gara due: Deco Metalferro Amicaccii Abruzzo-UnipolSai Briantea84 Cantù: sabato 21 maggio, ore 17 (Diretta RaiSport)
Eventuale gara tre: Deco Metalferro Amicacci Abruzzo-UnipolSai Briantea84 Cantù: domenica 22 maggio, ore 15.30 (Diretta RaiSport)

 

 

(12.05.2022 - Fonte Ufficio Stampa UnipolSai Briantea84 Cantù - Finale Scudetto: UnipolSai-Amicacci Abruzzo per il tricolore)

 

IL RESOCONTO DELLA PARTITA

 

(14.05.2022 - Fonte Ufficio Stampa UnipolSai Briantea84 Cantù - Primo round all'Amicacci, UnipolSai: testa al prossimo weekend)

 

Primo round all'Amicacci, UnipolSai: testa al prossimo weekend

 

Ancora due possibilità, non è finita. La Deco Metalferro Amicacci Abruzzo ha conquistato il primo round della serie Scudetto 2022 di Serie A Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina). UnipolSai sconfitta 70 a 67 in una gara ricca di emozioni giocata in un PalaMeda gremito: più di 1000 spettatori presenti. Clima delle grandi occasioni, spirito da portare al prossimo weekend quando a Giulianova si giocheranno gara due e gara tre Scudetto (sabato 21 maggio, ore 17 e domenica 22 maggio ore 15.30). Primo quarto di studio e di equilibrio (14 a 11 per la UnipolSai), poi gli abruzzesi hanno spaccato la gara con un secondo quarto chiuso 20 a 9, complici due triple dell’ex Adolfo Berdun (saranno 5 poi nei 40’). Dopo l’intervallo è tutta un’altra UnipolSai che ha riportato in parità la sfida (48-48). Nel finale si è giocato sui dettagli, e nel punto a punto degli ultimi secondi ha avuto la meglio l’Amicacci.

 

CRONACA - Coach Tomba opta per il quintetto iniziale composto da Saaid, Santorelli, Sagar, Papi e Carossino. In una cornice di pubblico fantastica al PalaMeda è subito duello tra Papi e Berdun per il 4-4 dopo 2’ di gioco. Cavagnini pesca il libero del vantaggio, Carossino e ancora Papi non si risparmiano dalle loro mattonelle. Le squadre si studiano in questo avvio di gara. Stupenengo replica a Carossino, Sagar vale il +5 (12-7) a 1’49’’ dal termine del primo quarto. Fuori Carossino, dentro De Maggi. Berdun due su due dalla lunetta, Saaid per la prima impronta sulla gara. Dopo 10’ i biancoblù guidano 14 a 11.

 

Meglio gli abruzzesi in avvio con Benvenuto e l’altro ex Cavagnini. Coach Tomba cambia le carte. Dentro Carrigill e Papi, fuori Saaid e Santorelli. Cavagnini sale sugli scudi, rispondono Sagar e De Maggi. Due triple di Berdun spezzano la gara, Amicacci +7 (18-25) a metà tempo. Time-out biancoblù. Dentro Geninazzi, fuori De Maggi. Papi riporta i suoi a referto, ma il terzo ex di giornata Marchionni tiene le distanze di sicurezza (20-27). Papi riduce il gap a 4 punti, poi Benvenuto e Stupenengo allungano sul +8. Si va all’intervallo sul 31-23 per Amicacci Abruzzo.

Saaid, Santorelli, Sagar, Carossino e Papi. Si parte nel segno di Sagar, Amicacci lotta con Cavagnini, poi Carossino trova la tripla dopo i due liberi di Saaid. Santorelli risponde a Benvenuto, poi ancora Cavagnini. Sagar e Carossino portano i biancoblù a -2 dopo 4’ di gioco (35-37). Carossino e Papi ritrovano il vantaggio per i biancoblù, ma è ancora una tripla di Berdun a riportare il vantaggio in casa Abruzzo. Botta e risposta tra le due formazioni nella fine di questo quarto con Berdun che allunga con la quarta bomba di giornata. Papi sugli scudi con 5 punti che valgono il pareggio (46-46) 1’12’’ dalla sirena. Cavagnini e poi Papi per il 48-48.

Ultimi 10’ di gioco. Papi sull’onda dell’entusiasmo risponde a Benvenuto che poco dopo replica. Un minuto trascorso, 52-50 per gli abruzzesi. Colpisce Beginskis, Saaid prende la mira a riporta il gap a -2, ma la mano calda di Berdun regala la quinta tripla di giornata. Ancora Papi, ma Beginskis per il +5. Carossino prende fiducia e infiamma il PalaMeda con una bomba.  A 6’ dalla fine è -2 UnipolSai (57-59). Sagar regala il pareggio (59-59) quando mancano 5’21’’. Si entra nel momento decisivo della gara. Sagar risponde a Cavagnini e a Beginskis, proprio il numero 6 abruzzese pesca la tripla del +3. Saaid vale il -1 (65-66). Ultimo minuti di gioco. Saaid e Berdun, poi i due liberi di Beginskis regalano la vittoria agli abruzzesi.

 

 

(14.05.2022 - Fonte Ufficio Stampa UnipolSai Briantea84 Cantù - Primo round all'Amicacci, UnipolSai: testa al prossimo weekend)

 

La Gallery

Pubblicato in data: 14 maggio 2022

Stampa | Mappa del sito
© Luca Nava Fotografo. All right reserved. - Milano - Partita IVA: 06358460969 - "Professionista associato ad Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual" - Fotografo Professionista Certificato NPS (Nikon Professional Services).